Terrazzamento di un terreno: Cosa occorre fare e come stimare il costo

Utilizzare al meglio un terreno sviluppato su una collina, è decisamente complicato. Non è sicuramente come avere un normale appezzamento di terra pianeggiante.

In molti casi è quindi consigliato, effettuare dei terrazzamenti sulla collina in modo da sfruttare al meglio lo spazio, per stare, per muoversi o per eventuali coltivazioni.

Ma se da un lato è facile dire “facciamo un terrazzamento” in pratica è un lavoro impegnativo e lungo.

È doveroso affermare che è sempre meglio contattare un’azienda specializzata su tali aspetti. Non stiamo infatti parlando di sistemare una piccola aiuola, ma di un appezzamento di terreno ampio, che necessita di importanti mezzi per la lavorazione.

Vuoi una stima reale da parte nostra? clicca qui

terrazzamento del terreno

Facendo un piccolo inciso in termini geografici, territori come le colline Liguri sono infatti diventate famose per i terrazzamenti. Anche al di fuori del nostro paese, troviamo ottimi esempi di terrazzamenti. Alcuni esempi? Lanzarote in Spagna, sull’isola indonesiana di Bali e anche in Perù

I rischi principali

Tornando a noi, l’aspetto principale, è che il terreno venga ben assicurato e che sia trattato nei modi ottimali.

Il rischio principale è che infatti in caso di forti piogge, ci possano essere smottamenti, frane. Tutto ciò a causa della non ottimizzazione del processo di terrazzamento.

Non dobbiamo per forza pensare a grandi smottamenti, anche un semplice cedimento di una piccola parte del terrazzamento o del muro di contenimento della terra, può provocare grande disagio o spesa successiva.

Intervenire sul profilo della collina è qualcosa che gli uomini hanno fatto, fin dai tempi più antichi. Non si tratta di interventi moderni e rischiosi, ma di processi ben noti e conosciuti da diversi secoli.

Per questo è bene progettarli e realizzarli nel migliore dei modi piuttosto che ritrovarsi ad intervenire di nuovo in seguito.

Possiamo dire infatti che il terrazzamento è uno sfruttamento, o meglio, un utilizzo pieno della collina da parte dell’uomo.

Cosa fare per terrazzare un terreno

Per creare un terrazzamento sono necessarie alcune operazioni specifiche. Vediamole insieme.

Definire i piani

Come primo aspetto, dovremmo definire i livelli dei diversi piani.

Come vogliamo sfruttare in futuro i vari piani?

  • Sono ambienti di passaggio?
  • Sono aree dove stazioneremo? Se si in che modo?
  • Sono aree che coltiveremo?
  • Dovremo passarci con dei mezzi?

Gestione del dislivello

Come primo aspetto, dovremmo sottrarre la terra definendo i livelli dei diversi piani.

Chiaramente non c’è un unico calcolo universale che può essere applicato a tutte le colline. Queste ultime, infatti, sono caratterizzate da diverse pendenze, a seconda anche dell’area geografica.

Esistono infatti determinate province italiane caratterizzate da colline più ripide ed altre caratterizzate da colline meno ripide. Inoltre, dipende anche dal monte stesso, caratterizzato da una elevata ripidità del terreno, oppure no. A seconda quindi del grado di pendenza della collina, potremmo avere delle aree di coltivazione più o meno estese.

Chiaramente, effettuare degli interventi invasivi, come un terrazzamento, è comunque sempre rischioso.

Che succede sottoterra

Per interventi importanti dobbiamo pensare anche a cosa succede sotto terra.

Dobbiamo infatti effettuare una serie di indagini sulla tipologia di terreno e la presenza eventuale di falde acquifere sotterranee.

Il tutto per un discorso di stabilità.

Modificare infatti in modo importante il terreno deve essere realizzato, questo è il nostro consiglio, solo dopo esserci confrontati con dei tecnici o delle ditte che hanno all’interno degli esperti del settore.

Il concetto di “fai da te”,in questo caso, è quanto mai sconsigliato. Potrebbero esserci, concretamente, dei rischi di frane proprio in quanto non si è considerata una stabilità sotterranea del tutto.

I tecnici infatti, quasi sicuramente, consiglieranno inoltre di aggiungere degli elementi di contenimento per i livelli della terrazza.

Un’altra metodologia per effettuare dei terrazzamenti, e anche quella di aggiungere terra, oltre che sottrarla. Questa pratica, può essere realizzata ovviamente in tutti i casi dove i terreni non siano molto scoscesi. Le terrazze possono quindi essere realizzate in modo abbastanza semplice.

Al fine di stabilizzare il terreno, chiaramente dobbiamo considerare anche altri aspetti. La tipologia di pianta che vogliamo seminare sul terrazzamento, sarà sicuramente importante. Le radici delle piante infatti hanno un importante fattore frenante, e permetterebbero in modo naturale di scongiurare frane. Esistono inoltre degli elementi artificiali che permettono di contenere le terrazze, ed impedire cedimenti. Sono i cosiddetti “terrapieni”, e devono chiaramente essere installati con molta attenzione.

Installare un semplice muro di cemento atto a contenere la terra, potrebbe non essere la soluzione ideale, o quantomeno non l’unica soluzione. La forza infatti di Madre natura è pressoché sconfinata, ed un semplice muro di cemento, potrebbe non essere sufficiente.

I costi di un terrazzamento del terreno

Veniamo ora alla questione più prettamente economica, ovvero il costo. Come tutti i lavori su misura, ci sono diversi aspetti che devono essere considerati.

In primis dipende chiaramente la dimensione dell’area dove fare l’intervento.

Sbalzo

Lo sbalzo del terreno è la differenza tra il punto di massima altezza e il punto di minima altezza.

Se dobbiamo terrazzare una collina, con un dislivello di qualche centinaio di metri, sicuramente il prezzo sarà abbastanza importante.

Gestione idraulica

Dobbiamo inoltre considerare, che se il lavoro sarà importante andrà fatta una piccola l’indagine per una gestione idraulica ottimale.

Il rischio che corriamo è che il terreno che non scarichi bene l’acqua e avremo le terrazze sempre bagnate oppure al contrario che la scarichi troppo velocemente con il rischio di erosione o nel peggiore dei casi cedimento dei terrazzamenti.

Accesso ai mezzi e posizione

Un altro aspetto importante, è l’accesso più o meno libero e facilitato delle ruspe e delle altre attrezzature necessarie per effettuare l’intervento.

Se infatti la collina, è facilmente raggiungibile dagli operatori del settore, il prezzo sarà sicuramente più contenuto.

Al contrario se siamo sulla cima di un monte probabilmente pagheremo di più.

Metedo di contenimento del terreno

Ovviamente il costo cambia e di molto a seconda di come vogliamo contenere il terreno.

Vogliamo risparmiare spazio costruendo dei muretti di contenimento in pietra?

Vogliamo risparmiare denaro terrazzando con declivi a 45 gradi ma occupando più spazio?

Abbiamo poca pendenza e quindi useremo degli economici muretti in legno?

Tutte queste cose possono essere decise solo conoscendo il terreno, le nostre preferenze e l’uso che vogliamo farne.

Quindi quanto costa terrazzare un terreno?

Come abbiamo visto ci sono davvero troppe variabili per dare una stima del costo a priori, diffida di chiunque te lo stia dicendo, probabilmente è una cifra buttata li a casaccio.

Se infatti la pendenza di una collina è del 15%, chiaramente il preventivo sarà maggiore rispetto a una collina con una pendenza del 7%.

Dobbiamo inoltre osservare se le aree sono soggette a erosioni, il che necessiterebbero di un lavoro più ampio e con eventuali lavori ripetuti per mantenere il terreno in posizione. (Potrebbe valer la pena di effettuare inoltre dei test sul suolo, al fine di osservare la bontà del terreno)

Ovviamente questo inciso economico, deve essere applicato e declinato al singolo caso. Non esiste infatti un solo parametro che determina il preventivo di prezzo.

Come abbiamo ampiamente descritto nell’articolo, è necessaria un’ampia analisi del terreno, ed anche un progetto ben preciso.

Se infatti vogliamo realizzare dei terrazzamenti per la coltivazione di olive o di alberi di diversa natura, chiaramente la struttura può modificarsi per diversi motivi. In definitiva, il nostro consiglio è quello di farsi fare un preventivo personalizzato affidandosi a specialisti del settore, i quali saranno in grado di definire un preventivo quanto più preciso sul singolo caso.

Compila il modulo sottostante.

Dacci più informazioni: descrivi meglio la zona, e tutto quello che è importante sapere.